Il sostegno ai Colleghi, anche pratico, durante l’emergenza Covid19

Tanti infermieri si sono trovati di fronte, in piena emergenza Covid19, ad una situazione di enorme impatto: emotivo, operativo, organizzativo, personale.

Gli uffici dell’Ordine spezzino, a causa del DPCM del 4 marzo, sono rimasti chiusi al pubblico ma abbiamo cercato di essere un riferimento per i Colleghi tutti, con i limiti imposti dalla situazione, pesantissima, e con una ridotta partecipazione del numero dei componenti dell’OPI, per più motivi. Quando i colleghi ci hanno contattato per segnalare i loro problemi e le loro difficoltà, abbiamo fatto del nostro meglio per dare un aiuto concreto, non solo morale.

Ecco una sintesi della relazione sulle attività che sono state effettuate dall’OPI spezzino nel periodo del Covid19.

—–

ACQUISTO DIRETTO E DISTRIBUZIONE DPI: vista la criticità iniziale sulle scorte utili di DPI, sia aziendale pubblica sia, in particolare, sulla Sanità privata (apparsa da subito in forte difficoltà) è stato subito chiesto il massimo impegno per rifornire i professionisti in questa circostanza. Allo stesso tempo si è cercato un contatto, con gli altri OPI della Liguria, per avere direttamente noi una fornitura non soltanto simbolica, ma anche un aiuto ‘’per alcuni giorni’’ di crisi: il 15 marzo il Coordinamento ha trovato un contatto in Germania con persona di sua fiducia, ma al momento di pagare non è stata fornita nessuna scheda tecnica del materiale che avremmo acquistato. Alla fine è stato trovato altro produttore. Sono infine arrivate, in coda alle richieste delle ASL- dunque dopo un mese- le mascherine acquistate (chirurgiche e ffp2), ed a ruota sono arrivate quelle fornite da FNOPI e Protezione Civile (KN95/ffp2). Con un doppio viaggio a Genova, in pieno lockdown, le abbiamo recuperate presso la sede dell’OPI che ha raccolto il materiale per i quattro Ordini della Regione. Distribuzioni avvenute già durante il rientro del primo viaggio del 15 aprile, ma anche fatte direttamente sui luoghi di lavoro (a fine del  turno di servizio di alcuni componenti il Direttivo) a Spezia e a Sarzana; ed ovviamente in ufficio in via Taviani (aperto appositamente) nei giorni: 21-23-28 aprile, 5 e 15 maggio.

Altre consegne sono state effettuate in altri presidi sanitari privati, e direttamente ad alcuni iscritti che le hanno concordate via mail per un ritiro personalizzato, in particolare per i libero professionisti. Ora restano disponibili anche flaconcini di gel disinfettante personali. E NATURALMENTE RESTANO DISPONIBILI IN SEDE LE FFP2 PER GLI ISCRITTI, FINO AD ESAURIMENTO SCORTE.

RECUPERO DONAZIONI SU ALTRO MATERIALE UTILE: tramite altri colleghi o altri gruppi d’interesse l’OPI spezzino è stato facilitatore ed intermediario tecnico per il recupero di materiale, in più occasioni e direttamente dalle ditte produttrici: ad esempio i visori (faceshield, o i reggi maschera) da ditte private, come Superfici Srl o MBDA.

SOSTEGNO PSICOLOGICO : tre professionisti Psicologi a disposizione gratuitamente si sono aggiunti di loro spontanea iniziativa, dopo contatti con OPI (comunicazioni e contatti dei tre professionisti annunciati via social, per un diretto contatto e rispetto totale della privacy dei Colleghi).

CASE ALLOGGIO: in accordo con agriturismo collocato in Arcola (”Terradimare”), sei unità abitative sono state messe a disposizione gratuitamente anche dei nostri iscritti, per chi non voleva tornare a casa dai propri cari, al fine di non esporli al rischio contagio Covid19. Notizia data via social.

PEDAGGI GRATUITI SALT: su sollecito infermieri Sanità privata, scritto a SALT per equiparare le agevolazioni ”emergenza Covid” concesse a chi lavora nelle strutture pubbliche: riscontro positivo.

RICHIESTA INTERVENTO SICUREZZA PERSONALE TENDE PRE TRIAGE: fatta richiesta alle Forze dell’ordine, per passaggi ‘’di controllo riservato’’ a favore di colleghi letteralmente in mezzo alla strada (via Mario Asso- PO spezzino) , controlli dedicati alla sicurezza degli operatori della tenda pre-triage.

FORNITURA CREME PROTETTIVE: su interessamento di Assessore comunale spezzina, OPI è stato messo in contatto con un commerciante di materiale estetico, che ha donato 100 vasetti di creme protettive all’Ordine per i propri iscritti. Distribuite ai due principali presidi aziendali e ad alcune strutture private che si sono messe in contatto, inviando qualcuno al recupero, data la impossibilità anche al nostro spostamento. (In arrivo, annunciate ulteriori donazioni che verranno girate appena disponibili ai Colleghi).

DISTRIBUZIONE UOVA PASQUALI ‘’AIL’’-CARITAS: il 9 aprile la Caritas spezzina ha donato al personale, in particolare a molti colleghi, le uova di Pasqua di AIL, che ogni anno la stessa associazione vende per finanziare le proprie attività. Per manifestare gratitudine istituzionale la Tesoriera ha disposto un bonifico, su Determina, a favore di AIL La Spezia, di 500,00 euro dai fondi risparmiati da altre attività, già previste e non più effettuate a causa del blocco.

INGRESSO AGEVOLATO FASCE ORARIE supermercati Comune di Bolano (SP) con nostri accordi diretti, al fine di poter permettere di fare la spesa senza attesa ai Colleghi di quel territorio, in punti vendita dove non era prevista l’agevolazione disposta su altre catene nazionali, non presenti in quel territorio.

ARTICOLI ED AZIONI, NECESSARI PER SPIEGARE IL RUOLO DI PROFESSIONISTI DECISIVI ANCHE IN QUESTA SITUAZIONE

Abbiamo ritenuto molto importante spiegare a tutti CHE NON SIAMO EROI, MA AFFIDABILI PROFESSIONISTI, come sempre e che i tagli, un mancato sviluppo della figura nel SSN, ed i mancati reintegri sulle dotazioni organiche hanno creato problemi.

Articolo pubblicato su rivista nazionale Quotidiano Sanità per denunciare ritardi storici, e a sostegno Infermiere di Famiglia, qui: http://www.quotidianosanita.it/lettere-al-direttore/articolo.php?articolo_id=83711

Su sollecito dei colleghi coinvolti in una polemica di natura professionale (accuse di essere ‘’untori’’), sostegno su La Nazione e sui social della attività degli infermieri del Sacro Cuore- Morganti di Brugnato.

CHI PERDE I TAMPONI IN ASL 5?: UN CHIARIMENTO: Non sono gli infermieri spezzini a perdere i tamponi!!

http://www.cittadellaspezia.com/La-Spezia/Attualita/Tamponi-scomparsi-la-responsabilita-non-e-degli-infermieri-308808.aspx

FERMA OPPOSIZIONE DELL’OPI A SCELTE ORGANIZZATIVE DISCUTIBILI :sulla questione della esposizione a un rischio inutile di infermieri presso ambulatori ‘’Covid19’’ in alcuni Comuni, in risposta alle richieste del sindaco di Bolano (SP), per conto di alcuni MMG che chiedevano ”un segretario”!.

http://www.cittadellaspezia.com/mobile/La-Spezia/Attualita/Ordine-infermieri-Anche-nell-emergenza-continuano-le-richieste-improprie-309095.aspx

PROFESSIONE DECISIVA NELLA SANITA’, SEMPRE

http://www.cittadellaspezia.com/in-evidenza/opi-covid-19-ha-evidenziato-le-profonde-differenze-degli-infermieri-rispetto-alle-altre-professioni-310748.aspx

Acquisto di spazi pubblicitari, a tariffe agevolate, a favore della professione infermieristica in occasione della Giornata internazionale dell’Infermiere (12 maggio) su questi media locali e regionali, per insistere –ancora- su un ruolo di professionisti, e non di eroi ‘’per caso’’:

La Nazione Liguria di Levante ed Il Secolo XIX Levante e Lunigiana

Cittadellaspezia.com (presenza su spazio web per due mesi)

Gazzettadellaspezia.it (presenza su spazio web per due mesi)

(Spazi aggiuntivi alle normali notizie di cronaca e interviste, come l’intervento al TG di TeleLiguriaSud la sera del 12 maggio)

FONDO ECONOMICO DI SOLIDARIETA’ NAZIONALE #noicongliinfermieri (FNOPI)

Massima divulgazione, e informativa ai Colleghi contagiati, perlomeno a quelli a noi noti…(il Fondo prevede interventi economici per i familiari dei colleghi deceduti, per gli infermieri contagiati, per quelli isolati in quarantena che hanno sostenuto spese: info a www.fnopi.it). Grossi brand come Enel Group, Campari, TikTok hanno aderito.

ULTERIORI INIZIATIVE ”VARIE” CHE COINVOLGONO L’ORDINE SPEZZINO :

Formazione ECM: per ora corsi sospesi, ma si è dato corso alle PROCEDURE PER RINNOVO LICENZA PROVIDER

Formazione su vestizione/svestizione dei neoassunti, arrivati in ASL o nella Sanità privata subito dopo la laurea: si è offerta la Consigliera Eguez, in aggiunta alla formazione del datore di lavoro, ed anche in questo caso è stata data comunicazione via social.

Invio urgente dei tesserini di riconoscimento e iscrizione a OPI agli ultimi iscritti e a chi lo ha richiesto, utili in questa fase per gli spostamenti o gli sconti commerciali ai Colleghi.

Annuncio ai colleghi di TUTTE le iniziative tese a ringraziare la categoria per l’impegno in emergenza Covid; dalle fotografie, offerte da un fotografo professionale spezzino, a viaggi a condizioni agevolate in Italia e all’estero, a gite gratuite in barca a vela nel Golfo dei Poeti: tutto sempre pubblicato su più social.

RAPPRESENTANZA ISTITUZIONALE A INVITO

PARTECIPAZIONE A COMMISSIONE II- SANITA’ REGIONE LIGURIA: il 28 febbraio, a inizio criticità, il Vicepresidente, con altri rappresentanti degli Ordini di infermieri e medici della Liguria, è andato in Regione per segnalare la grande necessità di DPI: gli stessi Consiglieri regionali avevano spiegato, in quella sede, di aver chiesto con urgenza al Governo la maggior fornitura di materiale di protezione: era già evidente la criticità nazionale, legata alla mancata produzione nazionale ai livelli necessari.

PARTECIPAZIONE AD INTERROGAZIONE CONSIGLIO COMUNALE LA SPEZIA- IV COMMISSIONE: dedicata alla emergenza Covid e ai problemi della categoria, in videochat ha risposto il vicepresidente Falli il 26 maggio.

Abbiamo fatto tutto ciò che siamo riusciti a fare: nel frattempo sono continuate le attività dell’ufficio, spostando tutto su rapporti a distanza non solo con chi contattava l’ufficio, ma anche internamente a chi aveva responsabilità nell’Ente, mantenendo impegno sulle responsabilità ordinistiche vere e proprie (iscrizioni, rapporti con Federazione e altri Enti, iniziative al sostegno della professione, tipo reazione al Decreto del MIUR su nuova organizzazione dei Corsi di laurea, in seguito ritirata anche con il nostro intervento che ha visto il coinvolgimento di alcuni Parlamentari; eccetera).

Dal 22 maggio 2020, in forza delle nuove disposizioni governative nazionali e regionali, l’ufficio può riaprire al pubblico usando le opportune cautele, ed ha effettivamente riaperto in quella data. Grazie a tutti.